Come lavare le tende da sole

By 25 febbraio 2014Senza categoria

Se sul balcone di casa tenete una tenda da sole e non sapete come fare per pulirla, ecco per voi alcuni consigli da mettere in pratica. Una tenda da sole, proprio perché esposta alle intemperie, necessita almeno una volta l’anno di essere pulita e, nel caso in cui siete soliti tenerle sempre aperte, anche più volte, soprattutto se non siete tra quelli che durante i mesi invernali smontano la propria tenda e la ripongono al riparo. Per facilitarvi il compito sappiate che su alcuni modelli di tenda potrete richiedere il montaggio dei cassonetti, all’interno dei quali andrete ad avvolgere la vostra tenda. Questi infatti si rivelano molto utili per proteggerla dalle intemperie quando non viene utilizzata. Nel momento in cui acquistate una tenda non occorre, dunque, fare soltanto attenzione che il tessuto sia di qualità e resistente ma dovete informarvi se sia facile da pulire per fare in modo da conservare le sue caratteristiche principali, ovvero i colori e la elasticità della stoffa.
Per prima cosa, nel momento dell’installazione della tenda da parte del tecnico fate attenzione che questa abbia il tessuto ben teso, soprattutto se è in posizione obliqua od orizzontale, onde evitare il formarsi di sacche che potrebbero riempirsi alla prima caduta di pioggia e che poi, necessariamente, dovrete provvedere a fare scivolare via. L’acqua piovana infatti rovinerà irrimediabilmente il vostro tessuto qualora rimanesse a lungo sulla vostra tenda, provocando anche la formazione di muffe. Ed è per questo motivo che sarebbe anche buona norma attendere che la vostra tenda si asciughi bene prima di pensare di arrotolarla e chiuderla.
La pulizia di una tenda da sole è abbastanza semplice e non necessita di prodotti particolari. Basterà per prima cosa srotolarla tutta per batterla anche col semplice battipanni in modo da toglierle la polvere e lo smog presente. Sarebbe opportuno fare questa operazione all’aria aperta e sotto il sole. Poi con una semplice spazzola occorrerà sfregare con delicatezza il tessuto e soprattutto laddove vi siano le macchie ostinate, aiutandovi anche con il detersivo. Nel momento in cui acquistate la vostra tenda chiedete al rivenditore il prodotto più adatto per pulire il vostro tipo di tessuto, tuttavia può andare bene un semplice sapone delicato. Spargetelo sulle macchie e lasciatelo riposare un po’ sul vostro tessuto. Poi si passerà a lavarlo sotto l’acqua corrente, ma ciò non sempre è possibile e bisogna fare attenzione anche che il getto dell’acqua non sia troppo forte, altrimenti si rischia di rovinare la tenda. Bisognerà così eliminare il sapone e sino a quando non sarà scomparsa tutta la schiuma. Nel caso in cui le macchie dovessero persistere, sarà necessario ripetere l’operazione.
Sarebbe opportuno non utilizzare gli strumenti a vapore oppure le idropulitrici se non vogliamo compromettere lo strato idrorepellente presente sul tessuto della nostra tenda. Nel caso in cui questo dovesse succedere in commercio troverete anche i prodotti idrorepellenti da applicarvi, basterà informarsi col vostro rivenditore su quello giusto per il tessuto da voi scelto. Ricordate anche che prima di richiudere la vostra tenda è necessario attendere che questa sia bene asciugata altrimenti, come nel caso di cui sopra, si rischia di assistere alla formazione di muffe.